Widget Image

Prodotti più votati

LARGEST ONLINE SHOP
Cum sociis natoque penatibus et magnis part masa urient montes, nascetur ridiculus mus.
SIGN UP FOR WALKER
Pop-up Image

ESSETIPICKS

Subscribe to the Walker mailing list

Title Image

Blog

Nicola Guidi

nome
Nicola Guidi

home page:
https://www.facebook.com/Nicola-Guidi-1444543965815667

contatto e-mail
nicolaguidiguitar@gmail.com

età
27

strumento/i
Fender Telecaster ’52, Fender Telecaster Paisley ’85, Martin HD28, Epiphone Es-339, Guidicaster Modello Strat ’63, Eko D-Tone, Mandolino Stagg

amplificazione:
Fender Hot Rod Deluxe, Cicognani Brutus, Stomp Amp Brown

genere/i
Blues, Country, Rock, Folk

gruppo/i
Ho suonato/sto suounando:
– The Railroads (Cover)
– The Bright Side Of The Moon (Acoustic Pink Floyd Tribute)
– Arcaica (Original)
– Sticky Lips (Rolling Stones Tribute)
– Il Paio (Acoustic Cover)
– Beer O’Clock (Original/Cover)
– Aly Cook (Original)
– Frederikk (Original)

descrivi te e la tua musica
Nasco nel settembre 1988 e il mio primo approccio con la musica avviene con le tastiere all’età di nove anni.
Nel 2004 arriva un brusco cambio di rotta e decido di dedicarmi unicamente allo studio della chitarra. Inizio a frequentare i primi palchi come chitarrista in alcune cover band della mia zona. Nel 2008 entro nel progetto “The Bright Side of the Moon”, un tributo acustico/minimale ai Pink Floyd arrivando a sfiorare le cinquanta date a stagione. Sempre in quell’anno vengo invitato dal mio insegnante di allora a far parte della band formata dai docenti dell’accademia di musica CSM di Lugano per supportare Billy Sheehan (Mr. Big, Steve Vai, David Lee Roth, Talas, …) in una serata al Temus di Agno (Lugano). Nel 2009 inizia una collaborazione inedita con Francesco Neretti per un progetto power-metal chiamato Arcaica. Successivamente alcuni colleghi e un viaggio negli USA mi portano a scoprire la chitarra Country. La curiosità che questo genere ha suscitato in me è stata talmente grande da portarmi, nel 2010, a fondare insieme al collega polistrumentista Gianni Gori la Country band “Beer O’Clock”. Con questo progetto suoniamo prevalentemente in Toscana e al Nord partecipando alle manifestazioni Country più importanti d’Italia. Nel 2014 e nel 2015 veniamo ingaggiati per partecipare al “Voghera Country Festival”, avendo l’opportunità di suonare con artisti come Trent Willmon (US) e Aly Cook (NZ). A cavallo di questi due anni ho scritto articoli di improvvisazione Country per Axe e Musicoff. Attualmente sto lavorando ad un EP come autore solista. Il primo singolo “Uneven Ways” è stato rilasciato nell’agosto 2015.